New drugstore kamagra australia online viagradirect.net with a lot of generic and brand medications with mean price and fast delivery.

C:\documents and settings\franz rodi morabito\desktop\master giornale e appoggi\vds-12-04- pag 16.pdf

Voci dal Sud 16 Anno IX° nr. 4 Aprile 2012 w w w . s o s e d . eu
Come e perchè naque il Viagra?
All’inizio fu pensato per curare l’angina pectoris e l’ipertensione, ma visti gli scarsi risultati, stava per essere accantonato, quando si pensò di valorizzare un “effetto collaterale” Yahoo Medicina
Come effetto collaterale era fin troppo impor-
Anzi, era ancora maggiore dei benefici che il far- maco avrebbe dovuto avere secondo le indicazioni
terapeutiche originarie: il trattamento di problemi
cardiovascolari come l’angina pectoris e l’iper-
tensione
.
Tanto che ben presto il composto UK-92480, oggi
universalmente noto come Viagra, uscito dai labo-
ratori della Pfizer nel Kent, in Inghilterra, cambiò
decisamente strada.
50 molecole che hanno cambiato il mondo:
La molecola era stata sviluppata nel 1989 dai ri- cercatori guidati da Peter Dunn e Albert Wood e, il trattamento delle malattie cardiovascolari e la com-
chimicamente parlando, UK-92480 era un parsa, sempre più frequente, del particolare effetto
vasodilatatore, in grado di agire bloccando l’attività secondario, in grado di ripristinare la corretta ere-
di un enzima, la fosfodiesterasi 5 (PDE5).
zione anche nei soggetti colpiti da impotenza.
Teoricamente perciò poteva essere utile per di- A fare la fortuna del sildenafil fu poi anche lo stu- stendere, allargare, i vasi sanguigni, come appunto dio, sempre più approfondito, della fisiologia del-nel caso di angina pectoris e ipertensione. l’erezione, che avviene in seguito al rilassamento della Brevettato nel 1991 per questo scopo, il naturale muscolatura liscia delle arterie nel pene, con conse- percorso del composto, noto anche come citrato guente aumento del flusso sanguigno, un meccanismo
di sildenafil, fu quindi quello di finire nei trial clinici mediato dall’ossido nitrico e sostenuto proprio gra-
allestiti per testarne i reali benefici e il profilo di sicu-
rezza nelle malattie cardiovascolari.
Nel 1993 l’idea del farmaco per il trattamento I risultati degli studi però non furono così entusia- dell’angina pectoris venne accantonata, e comincia- smanti e non diedero gli effetti sperati, visto che il rono gli studi per curare invece la disfunzione eretti-citrato del sildenafil era poco efficace nel trattamen- Nel giro di 4 anni, coinvolgendo più di 4mila par- La delusione per la mancata efficacia terapeutica tecipanti in 21 trial clinici, e dopo aver aggiustato i fu però ben presto spazzata via da una scoperta del dosaggi - in modo che l’erezione avvenisse solo setutto casuale, che suggerì un altro possibile impiego il soggetto fosse stimolato sessualmente - il Viagra Alcuni dei partecipanti alle sperimentazioni, infat- Fu così che il 27 marzo 1998 la Food and Drug ti, riportavano un effetto collaterale singolare: un au- Administration autorizzò la sua immissione in com- mento nel numero di erezioni del pene .
Tuttavia - come avrebbe ricordato poi Ian
La “Pillola blu” (questo il nome che comune-
Osterloh, a capo di uno dei trial clinici per valutare mente assunse) , la prima per il trattamento della di-
gli effetti del composto nelle malattie cardiovascolari sfunzione erettile, vanta oggi numerosi tentativi di imi-
- inizialmente quella caratteristica venne sottovalu-
tazione, dai vari viagra alle erbe all’idea di
un viagra rosa per le donne.
Soprattutto per le modalità con le quali si manife- stava: l’erezione, infatti, avveniva alcuni giorni dopo
l’assunzione del composto, un lasso di tempo trop-
po lontano per immaginare di usare UK-92480 come
farmaco contro le disfunzioni erettili.
A candidarlo come tale sarebbe stata la combina- zione di più fattori: ulteriori risultati scoraggianti per

Source: http://www.sosed.eu/voci-dal-sud/vds-12-04-Apr/vds-12-04-%20pag%2016.pdf

29 04 09 kompatibilitätsliste presswerkzeuge (2).xls

Anleitung Erklärung des Schemas Der linke Teil gibt Informationen über die Pressmaschinen und die Kombination der Pressmaschinen mit Pressbacken oder -schlingen. Der rechte Teil informiert über Freigaben aber auch Einschränkungen Gefärbte Felder weisen auf Verwendbarkeit und Kompatibilität von Pressmaschine oder Pressbacke/-schlinge hin. Hinweise in den eingefärbten Feldern sind zu

i-hpa.org

CLINICAL MICROBIOLOGY REVIEWS, Jan. 2006, p. 50–620893-8512/06/$08.00ϩ0 doi:10.1128/CMR.19.1.50–62.2006Copyright © 2006, American Society for Microbiology. All Rights Reserved. Melaleuca alternifolia (Tea Tree) Oil: a Review of AntimicrobialC. F. Carson,1 K. A. Hammer,1 and T. V. Riley1,2* Discipline of Microbiology, School of Biomedical and Chemical Sciences, The University of Western

Copyright © 2010-2014 Pdf Physician Treatment